Giovedì, 01 Aprile 2021 21:06

REA BATTE REDDING E GERLOFF NEI TEST IN CATALOGNA

Rate this item
(1 Vote)

Il Test con il supporto di Dorna in programma al Circuit de Barcelona-Catalunya termina con Jonathan Rea (Kawasaki Racing Team WorldSBK) davanti a Garrett Gerloff (GRT Yamaha WorldSBK Team) e Scott Redding (Aruba.It Racing – Ducati). Lo statunitense occupa la prima posizione per la maggior parte della giornata prima di venire scavalcato a pochi minuti dalla bandiera a scacchi dall'iridato uscente; verso la fine del turno viaggiavano entrambi sullo stesso tempo e cercavano di realizzare il miglior crono ma Gerloff è finito leggermente a terra nel corso del suo ultimo giro lanciato permettendo a Rea di firmare un 1’40.264 che gli vale la prima posizione. Il nordirlandese ha percorso 66 giri per provare dei dettagli sulla sua nuova Kawasaki ZX-10RR mentre Gerloff, caduto nel corso della giornata alla curva 1, ha lavorato sul setting base della sua Yamaha YZF R1. Lo statunitense oggi ha percorso 69 giri. La caduta di Gerloff ha permesso a Redding a fine turno di portarsi al secondo posto della classifica dei tempi: il pilota inglese ha continuato a lavorare per migliorare la sua Ducati Panigale V4 R mentre il compagno di box Michael Ruben Rinaldi termina la giornata con il quinto crono nonostante un problema tecnico: uno dei due momenti diversi che hanno portato all’esposizione delle bandiere rosse. Jonas Folger (MGM Bonovo Racing) oggi ha il quarto tempo e precede Rinaldi per meno di un decimo: il tedesco si è dedicato ai dettagli della sua BMW M 1000 RR e ha provato molti setting. L’altro portacolori BMW Tom Sykes (BMW Motorrad WorldSBK Team) è sesto e nella giornata odierna ha lavorato sul setup della sua moto. Il compagno di squadra di Rea, Alex Lowes, ha il settimo tempo e continua il suo percorso di recupero dall’infortunio alla spalla. Il miglior pilota Yamaha è ottavo e si tratta di Andrea Locatelli (Pata Yamaha with BRIXX WorldSBK): il campione del mondo in carica nel WorldSSP in questa due giorni si è concentrato sulla lunga distanza. Nona posizione per il pilota del Team GoEleven Chaz Davies, tornato in sella alla sua moto per la prima volta in cinque mesi. Decimo crono per Leon Haslam (Team HRC): Honda ha lavorato su tanti aspetti tra cui anche la posizione della sella per migliorare il centro di gravità della CBR1000 RR-R, ha apportato anche dei miglioramenti al motore e ha introdotto un nuovo forcellone. Oggi il suo compagno di squadra Alvaro Bautista ha compiuto solo sei giri: lo spagnolo ha deciso di non andare oltre dopo una botta al petto rimediata di recente praticando motocross. Kohta Nozane (GRT Yamaha WorldSBK Team) chiude il test con l’11° posto e nel test di Barcellona ha utilizzato la gomma SC0 Pirelli dopo averla già provata in precedenza nel test di Misano. Nelle fasi finali supera Axel Bassani (Motocorsa Racing), a terra oggi alla curva 3 dove non è riuscito a mantenere il controllo della propria moto. Nelle intenzioni del pilota italiano c’era quella di tentare un time attack dato che la gomma da qualifica si tratta di un aspetto del tutto nuovo per lui. 111 giri per Tito Rabat (Barni Racing Team) che continua ad ambientarsi al suo nuovo team con cui sarà impegnato in questo 2021. Alla fine del test è 13° e precede Michael van der Mark (BMW Motorrad WorldSBK Team), caduto due volte oggi pomeriggio: la prima alla curva 1 ma senza che ciò gli impedisse di tornare ai box mentre la seconda è avvenuta alla curva 5 nello stesso momento in cui Rinaldi è stato vittima del problema tecnico già menzionato: sono quindi state esposte le bandiere rosse. L’ex compagno di box di Van der Mark in Yamaha, Toprak Razgatlioglu (Pata Yamaha with BRIXX WorldSBK), oggi ha percorso solo nove giri. Il turco infatti ha dovuto ritirarsi dopo essere risultato positivo al COVID-19. Al momento si trova in isolamento come previsto dalle linee guida delle autorità sanitarie spagnole. Isaac Viñales (Orelac Racing VerdNatura) è 16° ad appena un decimo da Razgatlioglu. Lo spagnolo ha avuto l’occasione di provare per la seconda giornata la ZX-10RR 2021 per capire sempre meglio come si comporta la nuova moto che presenta caratteristiche diverse al motore e all’elettronica. Christophe Ponsson (Alstare Yamaha) ha lavorato sui problemi in fase di frenata riscontrati ieri ed ha concluso il test con il 17° crono davanti a Leandro Mercado (MIE Racing Honda Team) e Samuele Cavalieri (TPR Team Pedercini Racing). fonte worldsbk.com

Read 84 times

© Copyright 2005-2023 Monzaspeed.it Disclaimer & Contatti Web Designer Fabio Brambilla Grafica Jack323 Licenza Privacy Policy